Arredo urbano via Mameli

Progetto per la riqualificazione urbana
Arredo Urbano di Via Mameli
Realizzazione di un Percorso Pedonale Attrezzato di collegamento tra centro storico e periferia urbana.

Lavori realizzati in tre stralci

Data inizio lavori
2003
Data fine lavori
2008
Luogo
Cagli
Committente
Comune di Cagli (PU)

Il progetto prevedeva lo studio e la realizzazione di percorsi pedonali, aree di sosta , elementi di arredo, pavimentazioni, percorsi artistici tematici, in modo da riqualificare un area periferica del Comune di Cagli adiacente al centro storico e sviluppatasi negli anni lungo la via Mameli asse periferico della città. il progetto oltre alla realizzazione di elementi funzionali sopra decritti ha come elemento dominate quello di sviluppare un asse attrezzato per il pedone.

L'idea progettuale è quella di trasformare l’asta stradale, ora barriera, in risorsa, recuperandone quindi il valore  non solamente in termini di utilità: la strada non è più un ostacolo di traiettorie e flussi  di traffico bensì, in analogia con la strada storica, una sequenza di "fatti" e citazioni di luoghi, un organismo vitale generatore di trame di relazioni capaci rendere possibile un'urbanità alternativa ai laconici e mesti vuotiche caratterizzano la città contemporanea.

Il concetto di riqualificazione urbana è rivisitato anche tramite l’intervento artistico a realizzare una “via dei poeti, via delle sculture”, ecc…

Concetto: trasformare il nastro del percorso in luogo fruibile pedonalmente come continuum percorribile ma anche riqualificato culturalmente e architettonicamente.

 

CREDITI: MARCHINGEGNO - ing. Italo Grilli: coordinamento generale, progetto, D.L. contabilità, collaudo. Collaborazione: arch. Edoardo Liberatore. Fontana di Ettore Sordini