Recupero di case coloniche per struttura turistica

PROGETTO PER LA RISTRUTTURAZIONE E RIFUNZIONALIZZAZIONE DI DUE EDIFICI RURALI DA ADIBIRE ALL’ ATTIVITA’ TURISTICA – RICETTIVA DI COUNTRY HOUSE” E B&B LOCALITA’ CA’ PARAVENTO CANTIANO (PU)

credits:

progettazione e lavori: Marchingegno Ing. Italo Grilli

proprietà: privata RT

Impresa: Edilizia Pascucci _ Cagli

Impianti elettrici: Corrado Cenciarini - Cagli

Impianti santari: Alessandro Pieri - Cagli

Data inizio lavori
2007
Data fine lavori
2010
Luogo
Cantiano
Committente
Privato
Tipo di Affidamento
Affidamento diretto

 Il progetto coinvolge due fabbricati esistenti, isolati, quasi distrutti dal tempo e di antica costruzione, entrambi siti nel Comune di Cantiano (PU) località Cà Paravento-

Classiche case delle montagna appenninica- Tutta pietra e legno, pietra questa, grigia , sedimenti secolari, squadrate e riadattate ogni volta per chissà per quanti anni. Abbiamo voluto continuare questo riadattamento utilizzando tutto, e dove non c'era l'abbiamo rifatto, cercato e nuovamente riadattato.

 Tutti gli edifici erano realizzati in muratura di pietra serena, il piano terra e parte del piano superiore erano ancora ben visibili in quanto le murature non erano del tutto crollate. Comunque un mucchio di pietra.

Gli edifici, erano recuperabili con i sistemi del restauro per la presenza, come detto, dei materiali in loco (pavimenti, pianelle coppi, ecc..). L'edificio e' tipico dell'architettura delle case coloniche dell’entroterra marchigiano ed il restauro prevedeva di conservare la tipologia costruttiva e utilizzo dei materiale provenienti dal recupero.

 Il progetto prevede la realizzazione di una abitazione privata, mentre il resto diventerà una struttura turistica ricettiva “country house”, con tre minialloggi e due camere con servizi a tipologia B&B.

Gli interventi: I lavori eseguiti sono stati:

 interventi limitati di cuci e scuci, iniezioni e ricostruzioni parziali nelle murature portanti in pietra secondo la tessitura esistente, con apertura e chiusura di finestre,

-demolizioni delle poche tramezzature interne;

-demolizioni delle pavimentazioni in mattoni e loro rifacimento previa soletta e sottofondo,

-interventi di areazione del piano interrato e deumidificazione,

 modifiche di alcune aperture interne in base alla nuova distribuzione di progetto, conservando comunque la fisionomia e aperture esistenti.

 rifacimento completo di tutti gli impianti, di adduzione acqua, riscaldamento, elettrico e telefono, inoltre impianto di scarico delle acque nere e bianche , rifacimento dei servizi igenici secondo il progetto allegato.

-rifacimento del solai di piano e di copertura in legno il tutto secondo i cnoni delle strutture antisismiche.