Castello di Naro

Il castello di Naro è situato in cima a uno sperone roccioso e domina le colline appenniniche circostanti. Abbandonato per lunghi decenni, è tornato ad essere utilizzato dopo un lungo progetto di restauro e rifunzionalizzazione.

Committente
Privato
Data
2007-2012
Luogo
Abbadia di Naro, Cagli (PU)
Ruolo
Coordinamento generale, progettazione architettonica e strutturale, Direzione Lavori, CSP e CSE

Il Castello, situato in cima a uno sperone roccioso, è una fortificazione di origine medioevale che per la sua posizione domina tutta la valle del fiume Candigliano. Il Complesso si articola in un fabbricato principale, il castello, nella parte più alta del promontorio, e in un secondo corpo, aggiunto in epoche successive, costruito in adiacenza all'ingresso principale. Staccato da questa fabbrica, nella parte bassa, si trova un altro fabbricato risultato dell'ultimo intervento di ristrutturazione avvenuto negli anni ottanta. Il complesso è circondato per la quasi totalità da una cinta muraria in pietra locale di grande spessore, che avvolge i fabbricati fino a terminare nella parte dello strapiombo roccioso.

Il progetto ha previsto il restauro e riutilizzo dei fabbricati, lasciati per moti anni in abbandono, a uso abitazione, rappresentanza e ricettività.